Grand Atelier il Nord Italia

GRAND ATELIER – Nord Italia

Cuore pulsante del Wine Tasting Varese, il Grand Atelier ospiterà più di 40 aziende italiane che rappresentano il meglio della produzione nazionale, coprendo le eccellenti proposte vitivinicole da nord a sud. Ogni azienda presenterà tre vini in degustazione.

Iniziamo ad elencare cosa potremo degustare il prossimo 25 marzo, cominciando dal Nord Italia, facendo ovviamente una selezione tra i numerosi vini in assaggio. A fare da “padroni di casa” ci saranno tre aziende lombarde. Due di queste saranno provenienti dall’Oltrepò Pavese. La prima è Olmo Antico, azienda condotta da Paolo Baggini, la cui etichetta di punta sarà il suo Merlot Giorgio Quinto dell’annata 2009. Mentre la seconda azienda pavese sarà Conte Vistarino che proporrà tra le 3 etichette, lo spumante Cépage che ha la particolarità di essere stato in assoluto il primo metodo classico brut prodotto in Italia. La terza cantina lombarda invece è Valtellinese ed è Menegola dove la chicca è rappresentata dallo Sforzato 2011.

Il Piemonte giocherà come sempre un ruolo fondamentale all’interno dello scacchiere del Grand Atelier. Ospiti ormai fissi della manifestazione sono aziende come quella condotta da Marco Capra dove potremo degustare il particolarissimo Seitremenda brut 2014, l’azienda Podere Rocche dei Manzoni di Rodolfo Migliorini con il suo Barolo Riserva Vigna Madonna dell’Assunta La Villa targato 2008, Marziano Abbona con il suo Dogliani Papà Celso 2016, il giovane Gianmatteo Raineri con il Barolo 2014 e Sordo con il Barolo Riserva Perno 2010. Le novità di quest’anno invece saranno rappresentate dall’azienda Adriano Marco e Vittorio, al loro banchetto troveremo il Barbaresco Basarin 2015, continuiamo il percorso con La Spinetta, l’azienda langarola condotta da Giorgio Rivetti e al loro banchetto troveremo il Barbaresco Gallina 2014, restiamo sempre in Langa e si prosegue con l’azienda Vajra della frazione Vergne di Barolo, l’etichetta top sarà il loro Barolo Bricco delle Viole 2014. Ci spostiamo a Serralunga d’Alba e troviamo l’azienda Mirafiore dove in assaggio ci sarà il Barolo Riserva 2007. Anche il Monferrato sarà rappresentato dall’azienda Botto con la loro deliziosa Barbera Bric dal But 2015.

Tre le aziende in rappresentanza del Veneto e si comincia con l’azienda di Valdobbiadene Nom & Prenom con la Gran Cuvée Brut 2016, saltiamo in Valpolicella e troviamo Franchini con l’Amarone della Valpolicella 2013 e l’azienda Villabella con l’Amarone della Valpolicella Riserva Fracastoro 2008.

Per l’Alto-Adige ci sarà la cantina Kurtatsch dove si potrà degustare il Graun 2016, una delle migliori espressioni del vitigno Müller Thurgau. Per il Friuli Venezia-Giulia troviamo invece Cantarutti con il Pignolo 2008 e Marco Scolaris con il loro Friulano 2016.

Tutti i dettagli del Grand Atelier 2018 alla pagina Grand Atelier