Atelier del Metodo Classico

Vera novità di quest’anno è l’Atelier del Metodo Classico, nato con la volontà di racchiudere in un’unica sala il meglio della produzione spumantistica nazionale. Siamo a Varese, ma soprattutto siamo in Lombardia e quindi doveroso aprire le porte dell’Atelier alle produzioni franciacortine. Ospite ormai fisso del Wine Tasting Varese è il nostro concittadino Mario Falcetti, come sempre alla guida di Quadra, prestigiosa azienda della provincia bresciana. Quest’anno Mario porterà in degustazione l’ottimo millesimato QBlack 2014, oltre ai loro Satèn e Rosé. Il nostro cammino tra i Franciacorta prosegue con i vini prodotti con il metodo SoloUva (senza l’utilizzo di zuccheri esogeni) dell’azienda Camossi, vini eleganti e di grande freschezza dove il vino di punta proposto sarà la loro Riserva Pietro Camossi 2008 ottenuto da sole uve Pinot Nero. Non potevamo neanche mancare le bollicine firmate dalle sorelle Antinori dove avremo l’onore di assaggiare il loro elegantissimo Satèn Donna Cora 2011. Ci spostiamo un attimo a Camignone di Passirano dove troviamo l’azienda Mosnel, condotta dai fratelli Lucia e Giulio Barzanò e considerata da tutti tra le aziende top della Franciacorta. Al Wine Tasting Varese porteranno il loro Brut Nature, il Satèn e lo straordinario EBB 2013. A chiudere la passerella dei Franciacorta, una piccola chicca come Ronco Calino, bellissima azienda di Adro e che proporrà, tra le etichette in degustazione, il Rosé Radijan dalla grande personalità.

Lasciamo la Lombardia e ci spostiamo in Trentino Alto-Adige dove troviamo le superlative bollicine di Altemasi, da sempre al top della denominazione TrentoDoc. A Ville Ponti porteranno il Brut Millesimato 2013, il suadente Rosé e la pluripremiata Cuvée Riserva Graal targata 2010. Ospite fisso della manifestazione è anche l’azienda altoatesina Arunda della famiglia Reiterer che producono le bollicine più alte d’Europa. In degustazione avremo come sempre la Cuvée Marianna e il Rosé, ma non perdetevi la loro Riserva 2012, una vera e propria quintessenza dell’eleganza.

Il Piemonte sarà rappresentato dalla storica cantina Contratto, azienda che sta vivendo una nuova vita dopo l’acquisizione da parte della famiglia Rivetti. Immancabile nel taccuino dei visitatori deve essere il loro For England Rosé 2011, prodotto da sole uve Pinot Nero provenienti dall’Oltrepò Pavese e commercializzato nella tipologia Pas Dosé.

A chiudere, ma non per questo meno importante, è il territorio di Valdobbiadene dove, da qualche anno, si sta sempre più valorizzando le produzioni di Metodo Classico. A testimonianza di questo è l’azienda Bellenda dove potremo assaggiare l’esaltazione del vitigno Glera nella rifermentazione in bottiglia ed in particolare con il Seiuno millesimato 2015. Non mancheranno due aziende trevigiane storiche che proporranno non solo Metodo Classico, ma anche Metodo Charmat. Una è Villa Sandi, la quale proporrà in degustazione l’Opere Serenissima accanto all’imperdibile Cartizze Vigna La Rivetta. La seconda invece è Valdo con il Numero Dieci Metodo Classico Millesimato 2015, in assaggio insieme al loro vino di punta come la Cuvée del Fondatore le cui particolarità le manteniamo segrete perché sarete voi a scoprirle.

Nell’immagine un omaggio al caro amico Josef Reiterer in questo momento infortunato.

Prosit!

Tutti i dettagli della manifestazione su www.winetastingvarese.it